Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino
 Home   Cerca   Mappa   Contatti   Supporto alla navigazione
Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino  


L’Italia θ un desiderio - Avviso pubblico per la selezione di dieci progetti realizzati da fotografi e artisti visivi under 40 sul paesaggio contemporaneo


 

L'Italia è un desiderio

 


La Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura e il Museo di Fotografia Contemporanea, con la collaborazione istituzionale di Scuderie del Quirinale e Fondazione Alinari, lanciano in data 31 maggio 2023 un avviso pubblico per la selezione di dieci progetti realizzati da fotografi e artisti visivi under 40 sul tema del paesaggio italiano contemporaneo. Per ognuno dei dieci progetti selezionati è prevista una cessione di opere, che entreranno a far parte della collezione del Museo di Fotografia Contemporanea.
Questo progetto va nella direzione tracciata dalle azioni che come Ministero della Cultura – il commento del Sottosegretario di Stato Lucia Borgonzoni – stiamo mettendo in campo per promuovere l’arte della fotografia e valorizzare i nostri talenti e le loro straordinarie opere. Obiettivo: aprire agli artisti sempre nuove opportunità in Italia e all’estero, così da dare loro – soprattutto ai più giovani – sostegno e giusto riconoscimento.
Fin dalla sua nascita la fotografia svolge un ruolo fondamentale nella relazione tra il territorio e la sua immagine, affiancandosi alla pittura come forma di rappresentazione e ben presto sostituendosi ad essa come veicolo privilegiato di diffusione. Ancor oggi i fotografi e gli artisti sono attori fondamentali per la lettura, la comprensione e il racconto dei luoghi, fino a influenzare profondamente l’idea stessa di paesaggio. Con la mostra L’Italia è un desiderio. Fotografie, paesaggi e visioni 1842-2022 (1 giugno-2 settembre 2023), organizzata da Scuderie del Quirinale, Fondazione Alinari e Museo di Fotografia Contemporanea, si intende ripercorrere 180 anni di rappresentazione del paesaggio italiano attraverso le collezioni Alinari e Mufoco; con il presente avviso pubblico, legato al progetto espositivo da cui mutua il titolo, si intende porre l’accento sulle forme più aperte e contemporanee di visione del paesaggio italiano e sul lavoro delle giovani generazioni di fotografi e artisti visivi.
Il desiderio dell’Italia o l’Italia come desiderio intende rilevare la tensione continua tra un passato straordinario, che ha visto nel paesaggio italiano un’eccezionale coincidenza tra natura e cultura e una storia più recente, segnata da strappi, accelerazioni selvagge, interventi aggressivi, dettati dallo sviluppo economico e dalla globalizzazione, che rendono complesso il paesaggio e ci sollecitano a prendere una posizione. Desiderio è quindi un concetto che opera in più direzioni, di conoscenza, documentazione, racconto, ma anche di proiezione, invenzione, cambiamento, a partire da una stessa fondamentale matrice di investimento personale e collettivo.
 

Scadenza delle domande: 15 settembre 2023, ore 12:00
 

Per ulteriori informazioni scrivere all’indirizzo mail: bandi@mufoco.org (entro le ore 12.00 del 14 luglio 2023)

Per ulteriori informazioni e per scaricare l'avviso pubblico con allegati 




« Torna a tutte le notizie

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE 1
Funzionari di zona
Demoetnoantropologia 2
Siti e Aree Archeologiche 2
Scuola Medica Salernitana
Facebook
Sito Unesco: Costiera Amalfitana
SERVIZI EDUCATIVI SABAP
ART BONUS
Portale dei corsi
Premio Internazionale Cilento Poesia



   Home |  Cerca |  Mappa |  Contatti |  Supporto alla navigazione  

Valid HTML 4.01 Transitional     

Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino. Palazzo Ruggi d'Aragona, via Tasso ,46 - Avellino: Carcere Borbonico, Via Dalmazia
http://www.ambientesa.beniculturali.it
Contenuti a cura della Redazione del sito - Copyright 2007-2022 Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio SA - AV - Disclaimer - Area riservata  
Sviluppo sito sino al 2014 a cura di dal 2015 -->Giancarlo Buzzanca - DG-OR